News

20 novembre 2020

 Il reflusso acido gastro esofageo: diagnosi e terapia con la Medicina Tradizionale Cinese 

Agopuntura e Qi Qong Terapeutico

Con il Qi Qong terapeutico si possono affrontare con efficacia i disturbi gastro – esofagei e ottenere ottimi risultati, basta solo buona intenzione e costanza. La Medicina tradizionale Cinese affronta le cause dalla radice e con un buon tempo dedicato di varie pratiche come l’agopuntura e il qi qong in abbinamento o singolarmente si recupera un benessere importante da disturbi molto invalidanti e dovuta ad uno squilibrio energetico.

Il reflusso acido gastro esofageo si manifesta in molti quadri clinici, la cui origine e il cui significato è assai differente. 
Essi sono tutti, secondo la Medicina Cinese, caratterizzati dal fatto che l’energia dello Stomaco, anziché discendere, come dovrebbe per favorire l’avanzata del bolo alimentare verso gli intestini, risale controcorrente. La diagnosi differenziale tra i differenti quadri clinici permette di attuare una terapia efficace e duratura del disturbo.

Qui di seguito, elenchiamo i quadri clinici più frequenti:

Disarmonia tra Fegato e Stomaco

È caratterizzata da una stretta relazione tra lo stato emozionale del paziente e la comparsa dei sintomi.
Le manifestazioni cliniche principali sono: reflusso acido e bruciore retro sternale più marcato in condizioni di stress, senso di distensione e disagio avvertito nelle regioni inferiori e laterali del torace, gonfiore addominale ed epigastrico, alternanza di stipsi e diarrea, irritabilità e sbalzi d’umore, inappetenza e nausea mattutina, capogiri e cefalea tensiva, tensione a collo e spalle, dita di mani e piedi fredde, nelle donne possibili irregolarità mestruali.
Fatta la diagnosi, la terapia con agopuntura è finalizzata ad armonizzare la relazione funzionale tra Fegato e Stomaco, favorire la circolazione dell’energia e fare discendere l’energia dello stomaco per risolvere il reflusso.


Calore di Fegato e Stomaco

Questa è una sindrome che può derivare da una evoluzione del quadro precedente o crearsi come conseguenza di un’alimentazione basata principalmente su alimenti riscaldanti ( spezie, carni rosse, alcool, caffè, cioccolato, salumi. Etc.). in tal caso è patognomonico il fatto che vi è una stretta relazione tra l’ora del pranzo e la comparsa o l’aggravamento del bruciore.
Le manifestazioni cliniche principali sono: reflusso acido e bruciore continuo o ricorrente, che si aggrava in condizioni di stress o di consumo di alcool, caffè, cioccolato, alimenti piccanti; risveglio notturno – tra l’1 e le 2 – per reflusso e bruciore; eruttazioni acide o amare; sensazione di fame perdurante, bocca e gola secca, collera e facile irritabilità; la lingua è rossa sui bordi e con patina gialla; il polso è teso, scivoloso e rapido.
La terapia con agopuntura, dietetica ed eventualmente fitoterapia mira ad allontanare il Calore da Stomaco e Fegato e fare discendere l’energia dello Stomaco per calmare reflusso e bruciore.

Accumulo di Umidità Mucosità

La presenza di Umidità  e Mucosità disturba i movimenti fisiologici dell’energia e blocca la discesa dell’energia dello Stomaco che si muove controcorrente verso l’alto innalzando i succhi gastrici acidi verso l’esofago e la bocca.
Le manifestazioni cliniche principali sono: reflusso acido e bruciore, sensazione di pienezza e distensione epigastrica e addominale, inappetenza e ridotto senso del gusto, nausea e vomito, sensazione generalizzata di pesantezza nel corpo (specie degli arti), scarsa capacità di concentrazione e sensazione di testa annebbiata, tendenza al sovrappeso specie nella parte inferiore del corpo, capogiri e/o acufeni, produzione cronica di muco; la lingua ha una patina bianca spessa ed è gonfia; il polso è scivoloso.
Scopo principale della terapia è quello di asciugare l’Umidità e di trasformare le mucosità e fare scendere l’energia dello Stomaco per alleviare il reflusso. Si ricorre alla correzione dietetica, all’agopuntura e alla fitoterapia.

Ristagno di cibo nello Stomaco

Il reflusso da ristagno di cibo è direttamente collegato con il mangiare troppo o in modo irregolare, specie di sera e specie se si ha uno stile di vita sedentario. Questa patologia può associarsi e aggravare quelle precedentemente descritte. Le manifestazioni cliniche principali sono: reflusso acido e bruciore scatenato da un pasto copioso e pesante da digerire, distensione epigastrica e senso di pienezza dolorosa alleviata dalle eruttazioni e dal vomito, alitosi, nausea e vomito di alimenti non digeriti, alvo irregolare; la lingua ha una patina grassa e i polsi sono pieni e scivolosi.
La terapia è finalizzata eliminare il ristagno di cibo, armonizzare lo Stomaco e fare discendere l’energia.
Deficit di energia e di yang di Milza e Stomaco

Il reflusso acido gastroesofageo dovuto al deficit di energia e di yang di Milza è un disturbo cronico, caratterizzato dal fatto che l’energia dello Stomaco risale anziché discendere ( per cui si ha rigurgito e gli alimenti non vengono sospinti verso gli intestini per essere digeriti e l’energia della Milza in deficit non sale verso l’alto, come dovrebbe, per distribuire l’essenza degli alimenti, ma discende e nelle feci compaiono alimenti non digeriti. Il blocco dell’energia nello Stomaco è spesso complicata dall’accumulo di Umidità, mucosità e liquidi patologici e dalla presenza di Freddo patologico secondario al deficit di yang di Milza.
Le manifestazioni cliniche principali sono: reflusso acido cronico intermittente, che tende a manifestarsi quando si devono digerire alimenti “pesanti” o crudi. È caratteristica la comparsa di rigurgito durante la notte. Altri segni e sintomi sono: dolenzia e disagio epigastrico che migliorano con la pressione e il calore, gonfiore dopo mangiato, ipersalivazione, senso di fatica e pesantezza agli arti e scarso tono muscolare; tendenza all’emissione di feci non formate o diarrea, freddolosità diffusa specie alle estremità; la lingua è pallida e gonfia con impronta dei denti sui bordi e lieve patina bianca; il polso è profondo, filiforme, debole e lento.
Il trattamento si attua con l’agopuntura, la dietetica e la fitoterapia per riscaldare e tonificare la Milza, armonizzare lo Stomaco e dirigere in basso l’energia dello Stomaco per alleviare il reflusso.

Deficit di yin di Stomaco e Fegato

Questa sindrome è l’evoluzione della presenza protratta di Calore nei due organi, che, a sua volta può essere conseguenza di ristagno protratto dell’energia del fegato.
Le manifestazioni cliniche principali sono: reflusso acido cronico associato a iperacidità e bruciore, che peggiorano in condizioni di stress e verso sera; risveglio durante la notte (tra l’1 e le 4), bocca e gola asciutta, inappetenza o sensazione di disagio allo stomaco come di fame che non si placa, feci asciutte e tendenza alla stitichezza. La lingua è rossa con patina scarsa o assente, oppure rossa con fessurazioni e senza patina; il polso teso, rapido e filiforme.
Si attua la terapia nutrendo lo yin di Stomaco e Fegato e favorendo la discesa dell’energia dello Stomaco per calmare il rigurgito e il bruciore.

Dott.ssa Caterina Martucci – Milano – Terapie per la Lunga Vita (www.lalungavitaterapie.it)

Francesca Eusebi Istruttice Qi Qong e Praticante Qi Qong terapeutico La giada e il vento

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *